PITTI IMMAGINE UOMO 96

Studio Mascara non poteva mancare di certo a uno dei principali appuntamenti del fashion system internazionale. Il nostro viaggio al Pitti, in occasione della 96esima edizione di Pitti Immagine Uomo, è stato un momento di esplorazione, di ricerca e osservazione. L’elegante Fortezza da Basso a Firenze è da sempre lo scenario perfetto per questa iconica fiera, dove i maggiori brand italiani e internazionali presentano le nuove collezioni e soprattutto dettano le tendenze della stagione a venire. Abbigliamento, calzature, accessori e tutto ciò che significa immagine legato alla moda è raccolto nello stesso momento in scenografici padiglioni.

Quello che domina ancora il panorama moda maschile è lo street style, soprattutto nelle calzature, che vedono continue sperimentazioni nelle sneakers, dove suola, colori, e materiali sono studiate e accostati per creare combinazioni uniche, stravaganti ed eccentriche.

Nell’abbigliamento invece ci è sembrato di cogliere un ritorno al classico, dove righe verticali, colori caldi e motivi tropicali si rincorrevano tra t-shirt, felpe e completi eleganti. Uno dei must have della prossima stagione sembra essere il kway o la giacca impermeabile, proposta con linee accattivanti e materiali sperimentali, fatti di trasparenze e combinazioni luminose.

Palme, colori che ricordano i più romantici dei tramonti hanno trovato spazio non solo sulle camicie stile hawaiano, ma anche su felpe e su t-shirt.

E per gli amanti del classico, coloro che nemmeno quando le temperature salgono, rinunciano al pantalone lungo con giacca e gilet coordinato, saranno i quadri a dominare la prossima stagione estiva. Gradazioni di blu, accostante al bianco e all’avorio, per un look classico ma fresco.

Torniamo ora alla regina indiscussa degli ultimi anni, la sneakers. Tutti ci chiediamo per quanto tempo ancora sarà il modello privilegiato dal consumatore, tanto da portare anche i brand classici per eccellenze ad allargare le proprie linee per non perdere potenziali clienti.

Suole vistose, sporgenti, colorate, trasparenti, a confermare che la riconoscibilità passa attraverso questa componente della scarpa. Usata sempre più come elemento decorativo, non abbandona però la necessità di essere studiata e progettata per rendere confortevole la camminata.

E per gli amanti del sandalo a pianta larga, non poteva di certo mancarne il ritorno, non solo per look sportivi ma anche smart. Materiali intrecciati, colorati, tessuti elastici, fibbie per una scarpa aperta davvero comoda e stilosa.

Dopo quattro giorni frenetici e divertenti si chiude la nostra partecipazione. Torniamo arricchiti e curiosi di vedere come il mercato risponderà alle novità viste a Firenze.

Studio Mascara ritornerà al Pitti il prossimo anno e ora si prepara a raggiungere Riva del Garda per EXPORIVASCHUH.

A presto!